gabrParliamo un attimo di Gabriele Roberto, classe 1972, lo merita davvero. Diplomato ai Conservatori di Cuneo ed Alessandria, nel giro di pochi anni si e’ costruito una carriera di tutto rispetto – dopo essere stato discretamente ignorato in Italia – nel mercato musicale giapponese ed asiatico arrivando ad aggiudicarsi il premio per la colonna sonora del film “Memorie di Matsuko“, uno delle piu’ belle pellicole nipponiche degli ultimi anni, agli Oscar giapponesi nel 2007. Attualmente ha scritto le musiche per l’anime Devil May Cry e sta lavorando su quelle del nuovo film di Pang Ho-Cheung.
Ora, la domanda sorge spontanea. Perche’ la gente in gamba non riesce a trovare lavoro in Italia? Possibile che qui non si riesca mai a farsi valutare per le proprie capacita’ reali senza dover ricorrere al solito giro di clientelismi?
Ad ogni modo, complimenti davvero Roberto!