PA090015A volte, nelle fredde giornate d’autunno in cui il cielo e’ limpido e di uno strano blu surreale, si toccano i muri delle vecchie case e tutta la storia che hanno vissuto passa in un lampo anche attraverso i nostri occhi…

 

Ok, cosa voglio dire? Niente, semplicemente avevo voglia di scrivere un’inizio sentimentalmente nostalgico. Effetto forse di una giornata un poco stressante? Risultato di una accesa discussione con una scrittrice giapponese sull’essenza della letteratura breve nipponica? Tragico risultato dell’avere ecceduto su you tube nel guardare vecchie sigle degli anime? Elucubrazione sul racconto che devo scrivere per ALIA5? Non saprei…
Ad ogni modo, e’ bello vedere come questi ragazzi della ScareFactory si siano inventati un’attivita’ nella creazione di attrazioni orrorifiche. Certo sono affascinanti a modo loro, pero’ credo che sistemate in casa ed utilizzate per fare scherzi agli amici rischierebbe di fargli prendere un infarto o simile (ed anche il costo e’ altino!).

 

Domani giornata di telefonate in Giappone…go, go, go!

Advertisements