Spostiamoci in un altro paese dell’area Asiatica. Piu’ precisamente in Cina, patria di un altro scrittore presente in Fata Morgana 11.

WYNato nel 1962 in Manciuria, Wu Yan e’ dottore in management e direttore dell’istituto di scuola di management all’Universita’ Normale di Pechino.
Ha studiato ed insegnato in numerosi atenei in America, Belgio, Australia e Italia. Scrive racconti di fantascienza dall’eta’ di sedici anni.
E’ pure vice presidente del Comitato di letteratura scientifica dell’Associazione cinese degli scrittori scientifici, membro dell’Associazione per la ricerca sulla fantascienza e dell’Associazione degli scrittori cinesi.
Dal 1991 tiene un corso di fantascienza presso l’Universita’ Normale di Pechino che dal 2003 e’ divenuto corso di Master facendo dell’ateneo una delle tre Universita’ al mondo ad offrire un corso di specializzazione in ricerche sulla SF.
Tra le sue opere principali si segnalano Avventura spirituale, Vita e morte in sei giorni, I cassetti della gioventu’ ed Exodus. E’ anche capo editor di Nuovo concetto sulle serie teoretiche di fantascienza (sei volumi), di Il meglio della fantascienza cinese del 2006 e Il meglio della fantascienza cinese del 2007.

Annunci