hig… Ovvero Higurashi no naku koro ni, dojin soft creato dal circolo amatoriale 07th Expansion specializzato nelle sound novel – un sottogenere delle visual novel il quale basa l’efficacia del gioco sugli effetti e le colonne sonore. Venduto inizialmente al solo comiket, nel 2004 grazie alla possibilita’ di provare una demo scaricabile gratuitamente dal sito ufficiale la sua’ popolarita’ cresce a dismisura per merito di un passaparola tra gli appassionati arrivando a vendere centomila pezzi e, a questo punto, interessando i grandi media i quali lo trasformano in un vero fenomeno multimediale che sfocia nella produzione di manga, CD dorama, giochi per PS2 e romanzi (circa una ventina pubblicati da diversi editori tra cui Kodansha e Square Enix). La sola sound novel originale ha raggiunto le cinquecentomila unita’ vendute ed i manga un totale di cinque milioni di copie. Inoltre, nel 2006 e 2007 sono uscite due serie animate rispettivamente di 26 e 24 episodi e ne e’ prevista una terza serie. A maggio di quest’anno uscira’ anche l’atteso film live.
Il grande fascino esercitato da Higurashi no naku koro ni e’ in buona parte dovuto alla storia di ampio respiro con macabri omicidi ambientati in un contesto totalmente giapponese e dall’introduzioni di elementi propri del mystery tradizionale nella forma chiamata honkaku suiri (corrisponde grosso modo all’americano whodunit o puzzler) – la letteratura gialla, infatti, nel Sol Levante e’ una delle piu’ amate e popolari.
Le canzoni portanti sia dell’anime che del film sono affidate alla vocalist Shimamiya Eiko.

Advertisements