MCMassimo Citi e Silvia Treves, due delle menti dietro il progetto ALIA e alla CS_libri, hanno deciso di pubblicare un loro romanzo a puntate in rete. I motivi sono vari e, per chi fosse interessato, si possono leggere nel primo post del blog Riduzione a icona (creato appositamente per presentare il romanzo ai lettori). Si tratta di un intrigante esperimento che vale la pena seguire.

Merita notare come la pubblicazione di romanzi a puntate su riviste o quotidiani sia un punto di forza dell’editoria in molti paesi (ma non in Italia dove questo sistema una volta diffuso e’ ora completamente scomparso, se si escludono articoli di saggistica o di costume). In Giappone, per dire, sono moltissimi gli scrittori piu’ o meno noti che pubblicano i loro lavori a puntate e, conclusi,vengono raccolti in volumi i quali spesso hanno un’alta tiratura. Per esempio Ugan (Riva destra) e STSagan (Riva sinistra) scritti rispettivamente da Tsuji Hitonari e Ekuni Kaori negli ultimi cinque anni sulla rivista letteraria Subaru verranno presto editi in volume e merita senz’altro di essere menzionata la popolare versione dei I briganti di Kitakata Kenzo pubblicata a puntate su Shosetsu Subaru dal 1999 e poi man mano raccolta in un totale di diciannove volumi.

Insomma, Massimo e Silvia stanno provando ad adottare il meccanismo della pubbllicazione a puntate applicandolo alla rete, vista l’impossibilita’ (o perlomeno estrema difficolta’) di effettuare in Italia una simile operazione sul cartaceo.

Un’ultima annotazione: se vi capita, leggete la raccolta di racconti In controtempo di Massimo Citi da molti ritenuto un piccolo gioiello nascosto della letteratura contemporanea italiana.

Annunci