Per motivi decisamente seri il numero 47 della rivista letteraria LN-LibriNuovi e’ uscito con un mese di ritardo rispetto alla data solita.
LN47Pubblicazione sempre ricca di spunti validi, questa volta ho contribuito con un articolo sull’e-book in Giappone e in Oriente dal poco impegnativo titolo di Prosperita’ e decadenza dell’e-book/E-lettura nel paese del Sol Levante (pagg. 66-71)… Tema ormai frequentemente discusso sia sulla rete che sul cartaceo in maniera piu’ o meno intelligente, e’ comunque quasi sempre limitato ad un’analisi della situazione americana senza prendere in considerazione le evoluzioni che si vedono nelle aree asiatiche dove visto il grande numero di persone e la diffusione dell’alfabetismo e della carta stampata si trovano oggi concentrati almeno un terzo dei lettori di tutto il pianeta. Un’aggiunta, se volete, agli stimolanti scritti del mio amico Davide Mana sull’argomento pubblicazioni digitali.

E a proposito di Davide, per chi e’ interessato ad una conoscenza non solo superficiale della letteratura fantastica varrebbe davvero la pena leggersi tutta la sua serie di articoli che va sotto il nome di Per una storia naturale della narrativa fantastica originariamente iniziata da Melania Gatto e pubblicata sulla medesima rivista da diversi anni. Cattiva, irriverente, acuta e notevolmente profonda, probabilmente puo’ essere considerata allo stesso tempo una delle migliori guide alla scrittura della narrativa fantastica prodotte in Italia capace di fornire nomi di autori di riferimento e di evitare agli esordienti di incappare negli errori tipici. Non un manuale di scrittura, ma molto di piu’!

Nel numero 47, mi e’ inoltre piaciuto molto l’articolo di Franco Pezzini In quel vetro, piu’ o meno appannato/ Albion I (pagg.122-128), cronaca di viaggio dell’autore a Glastonbury. Davvero notevole.

E’ edito anche il racconto di Piero Fabbri Freud e lo scarabeo.