Mostra di MoMa KoN a Tokyo

2 commenti

ApmenMoMa KoN (nome d’arte di Alessandro Bioletti) e’ un illustratore e creativo italiano che divide la sua attivita’ tra Italia e Giappone. Ecco che quindi lo vediamo presentare suoi lavori nella mostra apARTment che si terra’ al The Artcomplex Center of Tokyo tra il 3 e l’8 marzo 2009 nella capitale giapponese. Qui nel suo sito ufficiale potete vedere alcune sue opere.
MoMa KoN ha anche collaborato al progetto dell’antologia internazionale di letteratura fantastica ALIA realizzando alcune illustrazioni.

Se vi trovate da quelle parti nel periodo della mostra, l’indirizzo e’ il seguente:

The Artcomplex Center of Tokyo
12-9, Daikyo-cho, Shinjuku-ku Tokyo
tel/fax: 03-3341-3253

Ad ogni modo, MoMa Kon fa spesso mostre ed esibizioni anche in Italia, quindi le occasioni per vedere i suoi disegni anche da noi non mancheranno…

MoMa KoNことAlessandro Biolettiさんはイタリアの若いイラストレーターで、彼の絵は国際幻想文学アンソロジーシリーズ『ALIA』にも載っています。
今回、3月3日から8日までThe Artcomplex Center of Tokyoにおける「apARTment」という展覧会に参加します。

3/3(火)~3/8(日)
於:「The Art complex Center of Tokyo」
11:00~20:00(最終日は18:00)

ここで、彼のアートがちょっと見られますし。

Annunci

La Valse Film, nuova casa di produzione per il regista Tsubokawa Takushi

6 commenti

Aria

Tsubokawa Takushi, giovane regista, attore e musicista stimato anche da Wakamatsu Koji e gia’ vincitore della ventitreesima edizione del Torino Film Festival con la sua opera prima Utsukushiki Tennen, ha appena creato una propria casa di produzione, la La Valse Film, per la realizzazione del suo nuovo film, Hameln.
Regista che si discosta da una certa tendenza cinetica che contraddistingue altri cineasti nipponici delle nuove generazioni, i film di Tsubokawa vertono su una ricerca di quel Giappone che lentamente va scomparendo. Paesaggi naturali, vecchi cinema prossimi alla demolizione, scuole in legno abbandonate dove e’ ancora possibile sentire le voci degli alunni che le hanno frequentate, questi i paesaggi che fanno da sfondo alle storie narrate dal regista. Immagini dove musica e poesia si fondono liricamente insieme.
Forse meno apprezzato di quanto dovrebbe in patria, internazionalmente Tsubokawa si sta costruendo una solida reputazione. Tant’e’ che il suo secondo lungometraggio Aria si e’ aggiudicato il Premio per miglior film alla quarta edizione dell’International Eurasia Film Festival e il Gran premio del pubblico alla secoda edizione del KINOTAYO Fim Festival.
Nella primavera del 2009 uscira’ anche un film ad episodi ispirato ai Racconti in un palmo di mano dello scrittore vincitore del Nobel per la letteratura Kawabata Yasunari in cui dirige uno degli episodi.

Avendo avuto la possibilita’ di conoscerlo, posso dire che si tratta di una persona davvero squisita e di un artista di quelli veri. Sicuramente un regista da seguire con attenzione.

Immagine: poster pubblicitario di ARIA.

Poeti italiani editi a Singapore

1 commento

Doubskin 1
Tiziano Fratus
, come mi e’ gia’ capitato di dire, e’ un giovane poeta che opera principalmente nell’area piemontese e che oggi rappresenta una delle piu’ importanti ed interessanti figure del panorama europeo inerente la nuova poesia.
Tradotto ormai in diverse lingue, e’ proprio di questi giorni l’uscita dell’antologia DOUBLE SKIN. NEW POETRY VOICES FROM ITALY AND SINGAPORE per la casa editrice Ethos book che vede affiancati e tradotti sia in italiano che in inglese le opere dei cinque poeti italiani e di Singapore seguenti e che vede Tiziano nel doppio ruolo di autore e traduttore.

Doubskin 2
– Andrea Bonnin (trad. Alessandra Balbo, Andrew Turner);
– Valentina Diana (trad. Gail McDowell);
– Tiziano Fratus (trad. Gail McDowell);
– Eliana Deborah Langiu (trad. Gail McDowell);
– Hsien Min Toh (trad. Tiziano Fratus);
– Alvin Pang (trad. Tiziano Fratus);
– Francesca Tini Brunozzi (trad. Gail McDowell);
– Cyril Wong (trad. Tiziano Fratus);
– Qian Xi Teng (trad. Tiziano Fratus);
– Ng Yi-Sheng (trad. Tiziano Fratus).

Sabato 21 marzo 2009, alle ore 17.00, al Circolo dei Lettori di Torino il volume sara’ presentato in anteprima italiana per la Giornata Mondiale della Poesia alla presenza di Tiziano Fratus e dello stesso Alvin Pang, figura di spicco della poesia internazionale. L’ingresso e’ libero.

Agnieszka Kuciak e Han Song, due scrittori dalla Polonia e dalla Cina

Lascia un commento

Visto che li ho menzionati nel precedente post, ecco alcune notizie piu’ dettagliate riguardo i due autori stranieri pubblicati sulle pagine di Fata Morgana 12 (profili scritti da Alessandro Ajres e Federico Madaro).

AkuciakNata nel 1970, Agnieszka Kuciak e scrittrice, traduttrice dall’italiano, impiegata all’universita Adam Mickiewicz di Poznan presso l’Istituto di letteratura del romanticismo. Nel 2000 conclude il proprio dottorato specializzandosi in storia della letteratura e il suo lavoro finale Dante romantykow ottiene il Premio del Consiglio dei Ministri; nel 2001 con Retardacja (Ritardo) avviene il suo debutto poetico, considerato dalla critica come uno dei migliori degli ultimi anni, i cui versi sono stati tradotti in fiammingo, francese, inglese, russo, tedesco, slovacco, sloveno ed inseriti in varie antologie dedicate ai poeti polacchi contemporanei. Retardacja ottiene anche il Premio dell’Associazione degli editori. Tra il 2002 e il 2004 si dedica alla traduzione integrale della Divina commedia in polacco, per cui ottiene il prestigioso Premio Feniks. In polacco traduce anche, tra gli altri, i Sonetti del Petrarca e Storia del bello di Umberto Eco. Da autrice pubblica nel 2005 una nuova raccolta poetica: Dalekie kraje. Antologia poetow nieistniejacych (Paesi lontani. Antologia di poeti inesistenti); nel 2006 escono i racconti e versi per bambini Przygody kota Murmurando (Le avventure del gatto Murmurando); al 2007 risale la raccolta di racconti Animula Blandula. Attualmente lavora su un’antologia di sonetti amorosi italiani.

HanSHan Song, nato a Chongqing (Repubblica Popolare Cinese) nel 1965, giornalista di professione, e uno dei piu affermati autori cinesi di fantascienza, come dimostrano i numerosi premi vinti in patria e l’interesse che i suoi testi hanno suscitato presso la critica nazionale e anglosassone. Scrittore eclettico, poeta, saggista, Han Song trasmette anche nella narrativa di fantascienza le sue capacita letterarie che si manifestano tramite una ricercatezza di linguaggio e una complessita di riferimenti culturali uniche nel suo genere, come dimostrano i suoi numerosi romanzi di successo quali Note informali di un viaggio a ovest del 2066 (2000) e Oceano rosso (2004).

Fata Morgana 12, le porte della letteratura

13 commenti

Fata Morgana-12E’ appena uscita l’antologia Fata Morgana 12-Porte passaggi varchi barriere dell’editore CS_libri disponibile anche su IBS.it. Diciassette racconti a cavallo tra la letteratura mainstream e quella d’intrattenimento.

Porte… Porte miracolose, porte dannate, introduzione di Silvia Treves

Karla di Cettina Calabro’

Dialogo all’uscita del Nodo di Paolo Cavazza

Polaroid di Massimo Citi

La Grande Muraglia di Han Song (traduzione dal cinese di Federico Madaro)

Lo scrigno di Penelope di Agnieszka Kuciak (traduzione dal polacco di Alessandro Ajres)

Regina di Consolata Lanza

<Loro> di Fabio Lastrucci

Porte di Patrizia Maiocco

Troppo dannatamente a Sud di Davide Mana

Il cancello di Adolfo Marciano

Il gioco delle tre porte di Mirella Nicola

Passaggi di Francesca Ortenzio

Ultimo, h. 19.45 di Andrea Rossi

Il sogno di dama Sei Shonagon di Massimo Soumare’

In superficie resta sempre un po’ di neve di Silvia Treves

Di cosa hai paura? di Marilde Trinchero

Un chiodo di Alberto Vanolo

Del mio racconto, Il sogno di dama Sei Shonagon, avevo parlato precedentemente qui.
L’edizione di quest’anno vede la partecipazione anche della poetessa e scrittrice polacca Agnieszka Kuciak e di Han Song, uno dei maggiori scrittori di fantascienza cinesi contemporanei.

昨日、エンターテインメント文学・純文学の『Fata Morgana 12』アンソロジーがいよいよ出て、「Il sogno di dama Sei Shonagon」(「清少納言の夢」)と言う私の短編も掲載されました。 同アンソロジーに、15人のイタリア人の作家の短編の他、ポランドの作家・詩人であるAgnieszka Kuciakさんと中国のSF作家である韓松さんのご作品も載っています!

Il poeta Tachihara Michizo sulla rivista Semicerchio

3 commenti

Semicerchio XXXVIIIE’ appena uscito il numero XXXVIII (2009) Canoni assenti – Absent Canons di Semicerchio, rivista di poesia comparata, il quale include anche la mia traduzione della raccolta giovanile Domenica (『日曜日』, 1933) composta di undici poesie di Tachihara Michizo (1914-1939), uno dei maggiori poeti moderni giapponesi. Con testo originale a fronte.

La raccolta va quindi a completare il panorama del lavoro di Tachihara andando ad innestarsi con le tre raccolte integrali incluse nel volume Come vena d’acqua (anch’esso con testo a fronte) edito da Edizioni Empiria nel 2004 e che contiene inoltre una raccolta di componimenti di Nakahara Chuya (1907-1937), altro grande poeta moderno.

come vena dacquaPer la precisione, si tratta dei seguenti lavori:
I poemi della capra (『山羊の歌』) di Nakahara e Avvicinandosi alle emerocallidi (『萱草に寄す』), Poesie dell’aurora e della sera (『暁と夕の詩』), Poesie cortesi (『優しき歌』) di Tachihara.

La poesia giapponese non si limitata solo alle forme del tanka e dell’haiku

発刊されたところの「Semicerchio」XXXVIII号に、イタリア語に訳した立原道造の詩集『日曜日』(1933年)がいよいよ掲載されました。そして、なんと二ヶ国語!
「Semicerchio」とは、こちらの詩の世界なら、イタリア一の雑誌だと言っても過言ではありませんね。

さらに、『Come vena d’acqua』はこのです。