…a meta’ tra gli stanchi cavalieri del bel film di Pupi Avati e la pittoresca armata di Brancaleone da Norcia siamo infine riusciti a portare a compimento la nostra ukiyo-e e illustrazione contemporanea 1impresa. Le considerazioni da fare sono tante. La via e’ stata lunga (piu’ di quanto molti possano immaginare), ma avere dei buoni compagni di viaggio come gli altri curatori della mostra e godere dell’aiuto di persone stimate aiuta a superare anche i momenti piu’ difficili. Senza dimenticare il lavoro degli studenti dell’Accademia che hanno aiutato ad allestire materialmente la mostra (sangue e sudore di quello vero!) e la collaborazione degli stessi artisti.
Ed ora un vessillo si innalza sul portone dell’Accademia Albertina di Torino. Il colorato disegno di Akihiro Yamada che ricorda lo stile degli ukiyo-e scelto a rappresentare la mostra indubbiamente crea un affascinate contrasto con la facciata ottocentesca dell’ateneo, in quel perfetto sincretismo tra Oriente e Occidente che era uno dei propositi della mostra.

Sotto questo vessillo si e’ inaugurata ieri, preceduta al mattino da una conferenza stampa mostra Torino 2che ha visto la presenza di un folto manipolo di giornalisti, la mostra Dall’ukiyo-e all’illustrazione contemporanea: la grande grafica giapponese.
Un pubblico eterogeneo ha cosi’ potuto aggirarsi per le sale della mostra ugualmente estasiato dalla visione sia delle opere antiche che di quelle moderne. Lo stupore e la meraviglia dipinte sui volti del pubblico, anche di coloro che normalmente non si interessano dell’illustrazione, dell’animazione o dei manga giapponesi, sono di quelli capaci di rallegrare il cuore di qualsiasi curatore. Ma quando ci si trova Mostra Torino 3innanzi alla bellezza dell’arte, quella vera, qualsiasi considerazione scompare. Non occorrono parole. La si comprende con l’anima.
Il passaggio tra un attore del XVIII secolo e una volpe a nove code contemporanea e’ solo un battito di ciglia, granelli di polvere nel tempo…

Visto che molti me l’hanno chiesto, per quanto riguarda l’orario delle conferenze del convegno Tra arte e letteratura, tra Italia e Giappone, che si terra’ dal 2-5 febbraio 2010 sempre nelle sale dell’Accademia Albertina di Torino, via Accademia Albertina 6, lo trovate qui sul sito ufficiale della mostra. Qui inoltre i dettagli sui contenuti dei singoli incontri. Per sicurezza, nell’eventualita’ che ci siano delle variazioni, consultatelo ancora prima dell’inizio del convegno.

Advertisements