Riguardo gli atti del convegno “Tra arte e letteratura, tra Italia e Giappone”

2 commenti

17-07-09 1924Pare proprio che riusciremo a mantenere la promessa fatta, ovvero pubblicare in formato cartaceo gli atti del convegno “Tra arte e letteratura, tra Italia e Giappone” cosi’ come molti speravano! Si trattera’ di un supplemento letterario di un centinaio di pagine in formato A4 distribuito nel nord e centro Italia (ma facilmente richiedibile anche dalle altre regioni della penisola). Ci siamo gia’ attivati per il lavoro di raccolta di materiale e di editing e l’uscita degli atti e’ prevista per l’autunno, indicativamente nel periodo settembre-ottobre, del 2010. Appena possibile forniro’ notizie piu’ dettagliate.

La mostra all’Accademia Albertina di Torino e’ stata un ottimo successo, cosi’ come confermato dallo stesso direttore! Inoltre il catalogo ha interessato molte universita’ giapponesi e i corsi di arte che si tengono in esse. Personalmente sono molto contento del risultato.

Il progetto Kitsukiba sta suscitando curiosita’ in vari paesi del mondo. Dopo Italia e Francia, e’ ora il turno dell’America! Anche riguardo l’art book e la graphic novel dovrei presto avere diverse interessanti novita’…

Last week

6 commenti

Ultima settimana per poter andare a vedere la mostra Dall’ukiyo-e all’illustrazione contemporanea: la grande grafica giapponese. L’esposizione chiudera’ domenica 14 febbraio 2010, giornata’ che vedra’ prolungato l’orario di visita fino alle ore 23:00.
Le considerazioni finali sulla mostra le riservo per un prossimo post, ma, almeno per me, posso senz’altro affermare che e’ stata un’esperienza unica e sono molto contento che sia stata apprezzata da cosi’ tante persone.

Conferenza al MAOVenerdi’ scorso si e’ concluso anche il convegno Tra arte e letteratura, tra Italia e Giappone. Un grosso impegno organizzativo e logistico, ma ne e’ valsa la pena. Sedici tra conferenze e dimostrazioni condensate in quattro giorni (ho partecipato a quattro e in altre sei ho fatto da traduttore, quindi ho avuto bisogno di qualche giorno per riprendermi dalla fatica!). Il bilancio e’ stato decisamente positivo, con il pubblico molto soddisfatto per la qualita’ e l’interesse degli incontri. Merito di un manipolo di ottimi relatori, tutti assai competenti nelle loro sfere di studio e capaci di affascinare gli ascoltatori e trasmettergli attivamente parte delle loro conoscenze senza minimamente tediarli. Non li elenco per nome perche’ potete tranquillamente leggere i loro profili qui.
Diverse persone hanno mostrato interesse per un’eventuale pubblicazione degli atti del convegno. Ci stiamo pensando. Cosi’ come a possibile futuri sviluppi…

Immagine: foto scattata in occasione della conferenza tenuta al MAO dalla dott.ssa Murasaki Fujisawa (presente pure al convegno) il 3 febbraio.

Artisti giapponesi nelle Marche

Lascia un commento

SETTINTRE’ – Artisti giapponesi nelle Marche – Un progetto per la promozione del territorio della provincia di Macerata e uno scambio culturale con il Giappone.

kkDall’8 maggio prossimo sette artisti provenienti dal Giappone comporranno ed esporranno le loro opere in diverse localita’ del territorio della provincia di Macerata ed Ascoli Piceno.
L’evento rientra nelle attivita di promozione turistico culturale della Regione Marche e contribuisce ad arricchire il Museo Diffuso regionale attraverso uno scambio culturale con il Giappone.

Per quattro settimane gli artisti si immergeranno nel paesaggio fatto di morbide colline sistemate a vigna e uliveto, vivranno a contatto con la comunita locale e progetteranno la propria opera contestualizzandola allo spazio espositivo. Le opere verranno quindi esposte per tre mesi e saranno donate al comune ospitante.

L’evento e’ organizzato dalla Box societa’ cooperativa di Macerata (architetti Antonio Vitagliano e Samantha Terracone) e dal Centro linguistico Michelangelo di Yokohama (Michelangelo Terracone e Mikoto Takenaka).

Gli artisti che partecipano al progetto sono di chiara fama non solo nel loro paese di origine ma nel mondo, in particolare due tra i sette partecipano tuttora a biennali e mostre in tutta Europa; il gruppo e composto da:

– Aoyama Koyu

– Kagaya Takeshi

– Maita Masafumi

– Takenaka Kengo

– Kametani Aya

– Kenmotsu Keiko

– Yanagihara Sachiko

Gli inquietanti fantasmi di Matsui Fuyuko

10 commenti

mfMatsui Fuyuko, classe 1974, e’ una pittrice di Nihonga (quadri nello stile giapponese classico).
Laureata alla Tokyo university of the arts e specializzatasi nel 2007 nello stesso ateneo con un dottorato sullo stile di pittura classica nipponica (e’ stata la prima donna a ricevere questa qualifica), e’ oggi un’apprezzata artista famosa per rappresentare originali figure di fantasmi nelle sue opere. Qui e’ possibile osservare alcuni dei suoi interessanti ed inquietanti lavori.
E’ stata eletta donna dell’anno da Vogue Nippon nel 2006 ed ha vinto numerosi premi per la sua attivita’

L’ennesima riprova di come il fantastico sia capace di ispirare profondamente artisti, scrittori, musicisti e lettori dando vita a meravigliose forme espressive.