Stella rossa

7 commenti

ARCi sono delle cose di cui, nel limite dell’umano, si puo’ avere un alto grado di certezza. Sono quindi sicuro che il volume Akai hoshi (Stella rossa) della scrittrice Takano Fumio classe 1966 piacera’ molto al mio amico Davide.
Appena pubblicato dalla Hayakawa Shobo, il romanzo ha richiesto quasi un ventennio di riflessione all’autrice prima di avere una sua stesura definitiva.
Ucronia estremamente raffinata, in un periodo indeterminato dove Tokyo non esiste e al suo posto c’e’ la citta’ di Edo, il Giappone fa parte dell’impero russo. La tecnologia della rete si e’ sviluppata in maniera straordinaria e la hacker Okimi viene incaricata dalla Oiran Marina del quartiere dei piaceri di Yoshiwara (e che aspira a diventare zarina!) di cercare il principe ereditario Dimitri. Quest’ultimo dovrebbe essere stato assassinato dalla polizia dello zar, ma pare invece si sia rifugiato nel quartiere informatico di Akihabara. Nel frattempo a San Pietroburgo Ryutaro, amico di infanzia di Okimi, studia come musicista…
Questo l’avvio di una vicenda complessa in un romanzo fantastico dove la Russia degli zar si unisce al Giappone del periodo Edo ma con visioni della Tokyo futuristica in un inedito Cyberpunk.

Takano Fumio e’ una scrittrice meno prolifica rispetto alla media degli altri autori di genere nipponici, ma capace sempre di creare delle opere originali come nel caso di Musica Machina definita da Tatsumi Takayuki il capostipite del genere denominato SF musicale.
Un suo racconto recentemente e’ stato incluso in Nihon SF zenshu, una serie di sei volumi che raccoglie i migliori autori di fantascienza dagli anni ’50 ad oggi e in corso di pubblicazione.

Takano ha gia’ catturato gli occhi attenti di Edward Lipsett della Kurodahan Press che sta valutando di presentare Musica Machina in inglese. E anche per l’italiano dovremmo avere un suo racconto in uscita il prossimo anno…

L’immagine e’ la raffinata copertina di Akai Hoshi con influenze klimtiane illustrata da Kato Toshiaki, altro abile artista giapponese.

Il lupo fantastico ha incominciato a correre

2 commenti

Nuova collana in Giappone per l’editore Gentosha!
SDLa Genro Fantasia Novels (e’ possibile scaricare i file PDF con alcune pagine ed illustrazioni dei volumi) creata quest’estate nasce con l’idea di innestare il tipo di dialoghi ed i personaggi delle light novels sui temi classici dell’ high fantasy e dell’hard SF.
Attualmente ne sono usciti sei volumi ed altri quattro sono in preparazione per settembre (tra cui uno di Kamino Okina ed uno di Tachihara Toya). Ulteriore punto di forza nel concetto di questa collana e’ l’utilizzo di dotati illustratori per le copertine ed i disegni interni.
In particolare, segnaliamo la presenza di due autori tradotti anche da noi.
Uno e’ Asamatsu Ken di cui si e’ parlato qualche post fa in relazione all’uscita in inglese del volume La regina di K’n-yan con il suo Stop!! Darkness!; Storia di tre demonesse e di uno studioso decisamente “macho”, il’ romanzo e’ illustrato da Kawazoe Kazusa.
TSL’altra e’ Hikawa Reiko, una delle creatrice del fantasy di stile occidentale d’impronta nipponica, presente sulle pagine di ALIA Sol Levante con il suo racconto L’ombra bianca.
Teikoku no sobiki (Le due principesse dell’impero) e’ un fantasy illustrato da Haccan ed incentrato su due maghe guerriere.
Sempre la Hikawa e’ autrice di uno dei volumi in uscita a settembre questa volta con i disegni di Yoshizumi Kazuyuki, ristampa del suo famoso ciclo di Onna senshi Efera & Jiriora (Le guerriere Efera & Jiliora).

Interessante inoltre notare l’istituzione da parte della casa editrice del Premio Genro Fantasia Novels per gli studenti (fino ai ventinove anni) di un milione di yen nella categoria romanzi e di trecentomila yen per la categoria illustrazioni per i primi classificati. Ovviamente le opere dei vincitori saranno pubblicate e distribuite a livello nazionale.

Le immagini sono le copertine di Stop!! Darkness! e di Teikoku no sobiki editi dalla Gentosha.

Il giorno in cui la fantascienza ed il fantasy mondiali sono andati in Giappone!

3 commenti

SFJE’ uscito oggi il volume Sekai no SF ga yatte kita !! Nipponkon fairu 2007 (E’ arrivata la fantascienza mondiale! Nippon convention file 2007). Curato da Komatsu Sakyo, compilato dalla SFWJ (L’associazione degli scrittori di fantascienza e di fantasy del Giappone) e pubblicato dalla Kadokawa Haruki Jimusho, il volume raccoglie informazioni su tutti (circa un centinaio) gli eventi organizzati direttamente dalla SFWJ durante Nippon 2007 (il totale superava i quattrocento, ma i rimanenti erano curati da altre associazioni), la prima Worldcon avvenuta in Asia. Fortemente voluto per tramandare alle generazioni future quello che viene ritenuto un punto importante di svolta per questo genere letterario (ovvero aver messo in evidenza come i tradizionali confini che vedevano il predominio dei paesi di lingua inglese si stiano fortemente allargati vedendo venire alla ribalta’ realta’ estremamente dinamiche, interessanti e competitive come appunto quella giapponese, quella russa o quella cinese), e’ riccamente corredato di fotografie, raccoglie inoltre saggi di vari autori in cui si riflette ulteriormente sul passato, il presente ed il futuro della fantascienza e del fantasy internazionale.
Tra questi ci sono pure due miei scritti rispettivamente sulla letteratura fantastica e orrorifica e sullo stato della traduzione in Europa ed in Giappone (che erano anche i temi dei due panel cui sono stato invitato a partecipare; ne ho pubblicato un resoconto dettagliato su LibriNuovi 45).
Insomma, un libro a mio parere estremamente interessante per molte ragioni.

今日、『世界のSFがやって来た!! ニッポンコン・ファイル2007』がいよいよ出ました!
小松左京
監修、日本SF作家クラブ編、角川春樹事務所発行で、本当に面白い本だと思います。
自分のエッセイも二つ載せていただきましたが、一つは、幻想と怪奇についてで、もう一つは
日欧翻訳事情に関んすることです。 つまり、アジア初のSF大会であったNippon 2007にあった、
参加した二つのパネルのテーマですよ。
是非よろしくね。 m(_ _)m

Un assaggio di ALIA Sol Levante

Lascia un commento

100 0023E’ attualmente disponibile sul sito ufficiale della serie antologica di letteratura fantastica internazionale ALIA la possibilita’ di leggere gratuitamente le introduzioni e gli incipit dei racconti di ALIA Sol Levante. Si puo’ pertanto dargli un’occhiata e decidere in seguito, se interessa, di acquistare il libro.

L’uscita del secondo volume (dodici racconti di altrettanti autori e cinque illustrazioni) curato da Vittorio Catani e che riguarda gli autori italiani e’ prevista per la fine di settembre.

ALIA vive!

Newer Entries