Viaggi nel tempo di una dama Heian

2 commenti

SeiSBene, e un altro racconto e’ andato!

Consegnato oggi all’editore CS_libri di Torino Il sogno di dama Sei Shonagon che sara’ edito nell’antologia Fata Morgana 12 – Porte, passaggi, varchi, barriere in uscita a meta’ dicembre di quest’anno.
Si ritorna alle atmosfere dell’antico Giappone (poco dopo la Battaglia di Hakusonko nel 663 d.C.) della serie del Magatama di cui la storia rappresenta la terza parte (i due altri precedenti racconti sono stati pubblicati su ALIA2 e ALIA3) con forse una maggiore componente poetica rispetto ai lavori precedenti (chi lo leggera’ capira’ cosa intendo dire…).

Sempre su Fata Morgana 12, oltre ad interessanti e validi autori italiani ci sara’ un racconto di Agnieszka Kuciak, poetessa e scrittrice di fantastico polacca di cui ho gia’ accennato in precedenza, ed uno dello scrittore e giornalista cinese Han Song, esponente di spicco della fantascienza cinese contemporanea.

Immagine: Sei Shonagon in un disegno di Kikuchi Yosai (1781-1878), da Wikipedia.

ALIA Sol Levante su Il Manifesto!

9 commenti

ALIA5SLE’ uscita oggi sabato 30 agosto un’intera pagina (pag.8) con tanto di foto a colori su ALIA Sol Levante in ALIAS (quando i simili si attraggono!) supplemento culturale di Il Manifesto!
La critica di Alessandro G. De Mitri e’ decisamente molto buona e, mi pare, centri assai bene diversi punti cardine del lavoro e della letteratura nipponica fantastica e non.

Il pezzo esordisce dicendo (cito testualmente):
Pubblicati a Torino a partire dal 2004 i volumi della serie antologica ALIA editi da CS libri si presentano come un caso quasi unico nel panorama editoriale italiano“.
Wow…
Lo ammetto, sono colpito!

Ok, se vi capita leggetelo perche’ fornisce un’ottima chiave di lettura per il volume. Inoltre interessante puo’ pure essere leggere la recensione di Elvezio Sciallis uscita a fine luglio.
Ed ovviamente leggete anche ALIA!!!

Lavori estivi

8 commenti

Okami wa nemuranai (I lupi non dormono) diceva lo slogan di un vecchio videogioco…

libtradQuindi anche quest’estate i lavori di traduzioni e scrittura proseguono. Tra questo e il prossimo anno ci dovrebbero essere un bel po’ di uscite che spero piaceranno ai lettori.
Attualmente ho quasi finito di lavorare sui racconti per un’antologia che sara’ pubblicata verso febbraio del prossimo anno e che riunisce parecchi tra i maggiori scrittori giapponesi contemporanei sia della cosiddetta letteratura alta che di genere. Un volume che, credo, sara’ inusuale sia per il panorama letterario italiano che per quello giapponese stesso. Ulteriori notizie in seguito. L’immagine e’ relativa ad alcuni libri da cui ho selezionato e sto traducendo i vari racconti.

A fine settembre e’ in programma l’uscita di ALIA5 Italia che presentera’ i lavori di dodici scrittori e cinque illustratori del nostro paese. Lette le storie e viste le illustrazioni, mi sento di affermare che il volume sara’ decisamente interessante!

Se non altro vale la pena tentare…

Lascia un commento

MCMassimo Citi e Silvia Treves, due delle menti dietro il progetto ALIA e alla CS_libri, hanno deciso di pubblicare un loro romanzo a puntate in rete. I motivi sono vari e, per chi fosse interessato, si possono leggere nel primo post del blog Riduzione a icona (creato appositamente per presentare il romanzo ai lettori). Si tratta di un intrigante esperimento che vale la pena seguire.

Merita notare come la pubblicazione di romanzi a puntate su riviste o quotidiani sia un punto di forza dell’editoria in molti paesi (ma non in Italia dove questo sistema una volta diffuso e’ ora completamente scomparso, se si escludono articoli di saggistica o di costume). In Giappone, per dire, sono moltissimi gli scrittori piu’ o meno noti che pubblicano i loro lavori a puntate e, conclusi,vengono raccolti in volumi i quali spesso hanno un’alta tiratura. Per esempio Ugan (Riva destra) e STSagan (Riva sinistra) scritti rispettivamente da Tsuji Hitonari e Ekuni Kaori negli ultimi cinque anni sulla rivista letteraria Subaru verranno presto editi in volume e merita senz’altro di essere menzionata la popolare versione dei I briganti di Kitakata Kenzo pubblicata a puntate su Shosetsu Subaru dal 1999 e poi man mano raccolta in un totale di diciannove volumi.

Insomma, Massimo e Silvia stanno provando ad adottare il meccanismo della pubbllicazione a puntate applicandolo alla rete, vista l’impossibilita’ (o perlomeno estrema difficolta’) di effettuare in Italia una simile operazione sul cartaceo.

Un’ultima annotazione: se vi capita, leggete la raccolta di racconti In controtempo di Massimo Citi da molti ritenuto un piccolo gioiello nascosto della letteratura contemporanea italiana.

Mie pubblicazioni in giugno

5 commenti

urlA fine mese dovrebbe uscire il numero 46 della rivista LN-LibriNuovi. Da circa un anno e mezzo viene edito, a turno, un racconto di un sempre diverso autore italiano incentrato sul tema dei libri, dell’editoria e delle librerie. Questa volta e’ il mio turno. Massimo Citi ha cosi’ definito L’uomo casa editrice nel suo blog Fronte & retro:

****************************
Il delirante racconto di Massimo Soumare’ dal titolo L’uomo casa editrice, una surreale parodia delle smanie di pubblicazione e autopubblicazione che rovinano la vita di un sacco di gente.
****************************

Delirante e surreale, due definizioni che ritengo definiscano perfettamente l’essenza della mia storia…

Mercoledi’ della prossima settimana, come riportato nel blog Alia evolution, dovrebbe finalmente uscire ALIA Sol Levante, un’antologia di 218 pagine con i racconti di undici noti scrittori e le illustrazioni di sei artisti nipponici da me curata. Questa volta il volume si tinge in particolar modo dei colori della fantascienza!

A luglio dovrebbe poi uscire una mia collaborazione su di una rivista giapponese. Ulteriori notizie in seguito 🙂

ALIA Sol Levante preview

6 commenti

IllustrSoumareVenerdi` 6 giugno 2008, Torino, ore 21.00

Biblioteca “G. D’Annunzio” V. Saccarelli 18, ingresso libero

Nell’ambito di L’altro fantasticoLa narrativa fantastica giapponese contemporanea: una tradizione ultramoderna intervengono:

Massimo Soumare’ (ovvero il sottoscritto), traduttore e curatore sezione ALIA Giappone

Silvia Treves, curatrice collana ALIA

Per l’occasione presentazione di brani tratti dai racconti pubblicati nella nuova imminente edizione dell’antologia: ALIA 5 Sol Levante.

P.S. L’immagine e’ l’illustrazione che ho realizzato appositamente per il mio racconto Storia romantica di code e di canini prossimamente edito in ALIA 5 Italia.

Ok, vi aspetto!

Due alfabeti a confronto: storie e fotografia

Lascia un commento

Presentazione della collana N&D – Nobile & Disperata, edita da CS_Libri di Torino

nd

Piccoli libri da compagnia al confine tra letteratura e fotografia per incontri inattesi e storie sorprendenti. Intervengono Silvia Treves, coordinatrice CS_Libri edizioni, Consolata Lanza, scrittrice, Cettina Calabro`, fotografa, Massimo Citi, libraio e scrittore.

– Dove: Punto prestito “Gabriele D’Annunzio” – TORINO
– Quando: venerdi` 23 maggio 2008
– Orario: 21.00
– Contatti: tel. (+39) tel. 0114439350 – Punto prestito “D’Annunzio”
– Prezzo: gratuito
– Pubblico: tutti
– Rassegne: In biblioteca 02/08
– Enti organizzatori: Biblioteche Civiche Torinesi

NERO DI NEBBIA – LETTERATURA NOIR IN ALESSANDRIA

Lascia un commento

AlL’attivissimo Danilo Arona mi ha segnalato questa interessante iniziativa alessandrina.

****************************
INIZIA GIOVEDI’ 17 APRILE LA RASSEGNA DI EVENTI E INCONTRI CON LO SCRITTORE “NERO DI NEBBIA – LETTERATURA NOIR IN ALESSANDRIA”, CON LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO “IL VELENO DEL COBRA” DI STEPHEN GUNN. L’INCONTRO CHE AVVERRA’ ALLA LIBRERIA MONDADORI ALLE ORE 21 DOPO UN SIMPATICO BUFFET, SARA’ INTRODOTTO DAL CELEBRE ALAN D. ALTIERI, AUTORE DELLA RECENTE E MEMORABILE “TRILOGIA DI MAGDEBURG” USCITA PER I TIPI DI CORBACCIO. STEPHEN GUNN E’ LO PSEUDONIMO ANGLOSASSONE DI STEFANO DI MARINO, UNO DEGLI AUTORI DI ACTION/ADVENTURE PIU’ AMATI DAL PUBBLICO ITALIANO CHE SEGUE DA DIVERSI ANNI LA FORTUNATA SERIE DEI ROMANZI DEDICATI A CHANGE RENARD “IL PROFESSIONISTA”. “IL VELENO DEL COBRA” E’ IL SETTIMO EPISODIO DELLA SERIE, DI CUI TEA HA GIA’ PUBBLICATO “COMMANDO OMBRA”, “YAKUZA CONNECTION”, “LA NOTTE DEI MILLE DRAGHI”, “ORA ZERO” E “SOLE DI FUOCO”. LA SERATA, OLTRE CHE COMMENTATA DA DI MARINO E DA ALTIERI, SARA’ ARRICCHITA ANCHE DAI CONTRAPPUNTI DI FULVIA MALDINI E GIAN MARIA PANIZZA, CHE LEGGERANNO IN COPPIA I PASSI PIU’ EMOZIONANTI DELL’ULTIMA AVVENTURA DEL “PROFESSIONISTA”.
LA RASSEGNA “NERO DI NEBBIA” PROSEGUIRA’ POI OGNI GIOVEDI ALLE ORE 21 CON INCONTRI CON ALTRI AUTORI DEL CALIBRO DI MINO MILANI, MARINA CRESCENTI, ALESSANDRO DEFILIPPI, ANGELO MARENZANA, DANILO ARONA, LA COPPIA NOVELLI/ZARINI e il TEAM DELL’ANTOLOGIA “TUTTO IL NERO DEL PIEMONTE”.
****************************

Alessandria si rivela quindi come una citta’ assai vitale per il genere della letteratura noir italiana.

ROCK’n’ROLL VIRUS

2 commenti

bur
E’ appena uscito per Il Coniglio Editore il libro curato da Matteo Boscarol WILLIAM S. BURROUGHS – ROCK’n’ROLL VIRUS sulle conversazioni tra W.S. Burroughs ed esponenti della scena rock e punk degli anni 60-70. Conoscendo Matteo, sono certo che il volume si rivelera’ molto interessante.

Matteo Boscarol (Gorizia, 1976) vive in Giappone, da dove collabora con Il Manifesto, Rolling Stone, Blue e altre testate. Appassionato ed esperto di cinema, e’ fra l’altro un burroughsiano e deleuziano praticante.
Ed un ottimo conoscitore del paese del Sol Levante aggiungo io.

Ma gli scrittori chi sono?

6 commenti

bgMassimo Citi sul suo blog fa un interessante esperimento che a sua volta Davide Mana riprende per gli autori anglosassoni. Si tratta di scegliere dieci libri a caso e di leggere la biografia degli scrittori. Insomma, chi sono in fondo gli individui che scrivono i libri che leggiamo?
Nel caso degli autori italiani, forte e’ l’impressione che si tratti di persone che riescono a pubblicare perche’ gia’ hanno ottenuto precedentemente in qualche maniera una fama pubblica.
Per gli inglesi e americani spiccano invece biografie che mettono in risalto le numerose esperienze avute nel corso della loro vita.
A questo punto, vediamo cosa succede per i giapponesi. Prendo dieci libri (testi in giapponese) a caso dalla mia libreria…

– Terminata l’universita’, scrive saggi su di un sito internet… in seguito debutta con un romanzo arrivando a pubblicare, a 32 anni, piu’ di una ventina di volumi … recentemente ha vinto uno dei due massimi premi letterari del paese (quello per la letteratura di genere).
– Esordisce a 25 anni vincendo un premio per la letteratura mainstream… dieci anni dopo vince un altro premio, seguito da altri prestigiosi riconoscimenti letterari tra cui il maggior premio di mainstream nipponico con un racconto di fantascienza… poco apprezzata negli anni ’80, dagli anni ’90 viene considerata una delle migliori autrici del paese.
– Dopo la laurea, con i fratelli crea una fanzine. Il racconto li’ pubblicato attira l’attenzione del piu’ importante giallista giapponese che lo fa pubblicare lo stesso anno su una nota rivista a diffusione nazionale… E’ anche attore. Ha ispirato i piu’ famosi fumettisti e animatori nipponici oltre ad un gran numero di altri scrittori. Alla fine degli anni novanta ha ricevuto il cavalierato dal governo francese.
– Pubblica la sua prima opera ancora all’universita’ con un grande successo di critica… e’ stato anche vice presidente del Pen club internazionale. Negli ultimi anni di vita vince il Nobel per la letteratura.
– Dopo la laurea trova lavoro presso una casa editrice… successivamente si dedica alla letteratura vincendo nell’arco di 25 anni tutti i maggiori premi del paese.
– Abbandona l’universita’. Dopo aver svolto diversi mestieri, scrive un libro per ragazzi che e’ considerato tra i migliori mai scritti in Giappone… vince uno dopo l’altro i piu’ prestigiosi premi letterari nei piu’ disparati filoni.
– Musicista, negli anni ’80 il suo gruppo rock diviene uno dei piu’ noti del Giappone… in seguito si dedica alla scrittura vincendo due tra i piu’ prestigiosi premi di letteratura mainstream… e’ anche il regista di cinque film e ha scritto la sceneggiatura per un serial televisivo.
– Dopo la laurea in arti letterarie trova lavoro in un ufficio statale… vince successivamente un noto premio per la letteratura mainstream… sette anni dopo si aggiudica il piu’ importante premio di letteratura di genere.
– Scrittrice e saggista… dopo la morte del padre si trasferisce a Tokyo con la madre… frequenta l’accademia d’arte mentre al contempo realizza video artistici, installazioni e sceneggiature per telefilm… subito dopo la laurea scrive su giornali occupandosi di critica cinematografica, arte… si trasferisce a New York per due anni descrivendo la sua esperienza sulle pagine di un giornale del suo paese. Tornata dall’America debutta come scrittrice professionista… consigliata come autrice da tradurre all’estero anche dal JLPP.
– Finite le superiori, viene assunta come impiegata in uno studio legale… frequenta dei corsi di scrittura… debutta vincendo un premio di giallistica per poi aggiudicarsi tutti i maggiori premi in ogni filone della letteratura di genere… recentemente premiata anche dal Ministro della cultura per la sua attivita’… e’ autrice di un gran numero di best seller.

Andresti a cena con i tuoi personaggi?

Lascia un commento

lpRiprendo un divertente post del blog di Davide a sua volta ispirato da una discussione avvenuta nel blog di Silvia Treves. Il tema e’: andresti a cena con i tuoi personaggi? Dunque, vediamo…

Uhm, ci sono Wakatake, Sakata no Sukune e Tohon Shunso di Il magatama (ALIA2). Wakatake e’ un bravo ragazzo, ma un genio non lo si puo’ proprio definire. Sakata, che pure compare in Sul fondo del mare (ALIA3), e’ un giovane interessante, ma difficile rimetterne i pezzi insieme (e forse non conviene neanche troppo se si tiene alla propria salute). Di Tohon non se ne parla neppure! Con uno soprannominato “il guerriero di pietra” e’ decisamente meglio evitare una serata in pizzeria o da un cinese…
Su Fata Morgana del 2008 sto pensando di scrivere un nuovo episodio di questo ciclo, magari raccontando la storia della fidanzata di Sakata. Dovrebbe essere una ragazza molto affascinate, anche se con qualche “piccolo” problema. Uscire con lei? Ci pensero’…

Il protagonista di Il traduttore e la dea e Bye bye mosca (Fata Morgana8 ) poi e’ un gatto (forse…). Beh, se si tratta di un ristorante che ammette i felini ed offre qualche piatto prelibato per i simpatici animali per me e’ ok. I due “bipedi” presenti nelle storie non fanno testo e inoltre sono ormai in qualche altro piano astrale… Cat power!!!

Il buon gatto bianco riappare in Tunnel (Fata Morgana9). Con il disgraziato che compare in questo racconto (e che qualche anno fa mi ha attirato l’ira funesta delle signore presenti in sala alla presentazione dell’antologia!) non ci uscirei assolutamente. E poi lui ha altro da fare. Si’, in un posto molto, molto caldo…

Beh, Karla di Miwaku (Fata Morgana10) mi piace moltissimo e ammetto che ci uscirei volentieri (finalmente una ragazza!) la prossima volta che passa per Torino, pero’ immagino che non ci batterei chiodo. Troppo interessata all’avventura, alla magia ed alle borse firmate, la signorina.

Hijikata Toshizo di Il sogno del nord (ALIA4) e’ un personaggio storico certo affascinante, ma ha qualcosa di lupesco… Meglio non fidarsi! Anche se in una rissa lo vorrei al mio fianco!

Carlo di Maboroshi (Fata Morgana11) e’ un tizio troppo indeciso. Mi toccherebbe aspettare delle ore prima che si decida ad ordinare qualcosa. Inoltre prende troppe pasticche. Pero’ e’ un editor, meglio tenerselo buono. Non si sa mai.

Il protagonista di Wagahai wa ryu de aru (Tutto il nero del Piemonte) e’ un uomo simpatico, ma ormai e’ volato via in altri lidi. Pero’ e’ rimasta la sua fidanzata Gloria, una focosa “rossa”…

Il personaggio principale di Dal ferro e dal fuoco (Hitonigiri no igyo) – inedito in Italia e uscito solo in Giappone – e’ una spada. Nel senso piu’ letterale del termine. Sarebbe una ragazza un po’ troppo “tagliente”.

La copia protagonista di Storia romantica di code e di canini prossimamente in uscita in ALIA5 e’ assai divertente ma, ecco, purtroppo non gradiscono molto la compagnia degli esseri umani. Il problema sarebbe che non vorrebbero uscire loro con me…

Newer Entries