Le stravaganti vacanze estive di una maga e di una volpe

1 commento

ALIA5 AiInnanzitutto ringrazio per gli apprezzamenti e commenti ricevuti riguardo le storie di Kitsu/Kaede e di Karla (ma non solo). Mi hanno fatto davvero piacere. In particolar modo alcune analisi sulle atmosfere e la scrittura.
Le stravaganti vacanze estive di una maga e di una volpe uscito in ALIA storie e’ un ideale seguito di Storia romantica di code e di canini (racconto da cui, sucessivamente, e’ nato il progetto di Kitsukiba) pubblicato invece in ALIA Autori italiani, dove pero’ appaiono pure alcuni personaggi che ho creato nel corso degli anni, come la maga globalizzata Karla del racconto Miwaku edito in Fata Morgana 10 e l’inquietante gatto bianco Plick (una sua storia e’ uscita in Cina sulla prestigiosa rivista SF World).
Mi hanno chiesto come sia nata l’idea del personaggio di Karla. Per parecchio tempo ho lavorato a livello mentale affinandone le caratteristiche. Mi piaceva l’idea di un personaggio ALIAstorieforte, libero ed indipendente dal carattere allegro che pero’ racchiudesse in se’ una serie di sfaccettature complesse. E volevo dare alle suo storie un tono agro-dolce.
Si tratta di un mondo in cui si muovono parecchi altri personaggi. Per cui vorrei scriverne ulteriori avventure e, magari, ci fosse occasione, anche un romanzo – quest’ultima eventualita’ dipendera’ da molti fattori. E’ probabile comunque che le pubblicazioni dei racconti valichino i confini nazionali (anche in un tempo relativamente breve!).

Kitsu e Karla se la giocano testa a testa, pero’ mi piacerebbe sentire anche dai lettori quale tra le due preferite.
Silvia Treves della CS_libri vorrebbe  leggere un nuovo racconto del ciclo del Magatama, un mondo sul cui sfondo ho molto lavorato e di cui vorrei ancora ritornare a narrare.

Immagini: ALIA Autori italiani, CS_libri, 2008, copertina di Suemi Jun. ALIA storie, CS_libri, 2011, copertina di Yoneda Hitoshi.

Viaggi nel tempo di una dama Heian

2 commenti

SeiSBene, e un altro racconto e’ andato!

Consegnato oggi all’editore CS_libri di Torino Il sogno di dama Sei Shonagon che sara’ edito nell’antologia Fata Morgana 12 – Porte, passaggi, varchi, barriere in uscita a meta’ dicembre di quest’anno.
Si ritorna alle atmosfere dell’antico Giappone (poco dopo la Battaglia di Hakusonko nel 663 d.C.) della serie del Magatama di cui la storia rappresenta la terza parte (i due altri precedenti racconti sono stati pubblicati su ALIA2 e ALIA3) con forse una maggiore componente poetica rispetto ai lavori precedenti (chi lo leggera’ capira’ cosa intendo dire…).

Sempre su Fata Morgana 12, oltre ad interessanti e validi autori italiani ci sara’ un racconto di Agnieszka Kuciak, poetessa e scrittrice di fantastico polacca di cui ho gia’ accennato in precedenza, ed uno dello scrittore e giornalista cinese Han Song, esponente di spicco della fantascienza cinese contemporanea.

Immagine: Sei Shonagon in un disegno di Kikuchi Yosai (1781-1878), da Wikipedia.