Monografia sul regista Kon Satoshi

3 commenti

SatkoSatoshi Kon-Il cinema attraverso lo specchio e’ una monografia in uscita per le Edizioni Il Foglio dirette da Gordiano Lupi dedicata al lavoro del regista di film d’animazione Kon Satoshi.
Il libro, che contiene anche una prefazione di Marco Müller, include saggi di numerosi elementi di spicco nel panorama italiano della critica all’animazione ed al fumetto giapponese quali Andrea Fontana, Davide Tarò, Enrico Azzano, Brian Ruh, Alessia Spagnoli, Stefano Gariglio, Matteo Boscarol, Luca Della Casa, Mario A.Rumor e Raffaele Meale garantendo cosi’ al volume un approccio serio e profondo sull’argomento.

Sara’ presentato in anteprima il primo febbraio alle ore 18:00 nel corso del FFF.

Fetish Japan!

6 commenti

AgaLa rivista di studi culturali e di estetica Agalma legata alla Cattedra di Estetica
Dipartimento di Ricerche Filosofiche
Università di Roma “Tor Vergata”, ha dedicato il suo sedicesimo numero al tema del fetish.
Tra i numerosi articoli relativi all’argomento e redatti da personaggi di spicco, si segnala quello di Matteo Boscarol intitolato Fetish Japan che getta uno sguardo diverso dal consueto (e da quello che ci aspetteremmo) sull’argomento.
Mi fa poi molto piacere che Matteo abbia ampiamente citato la serie di articoli TMF-Tokyo Mondo Fetish di Guillo Kaligali (no, non e’ un mio pseudonimo come “alcuni” hanno sostenuto, ma si tratta di un critico giapponese della cultura underground nipponica; un suo racconto, La ragazza dal cellulare esplosivo, e’ anche stato pubblicato in Fata Morgana 7) da me tradotti e scritti appositamente per la rivista LN-LibriNuovi. Sono stati editi a puntate a partire dall’autunno 2003 fino all’inverno 2004 nei numeri 27, 28, 29, 30, 31 e 32 della medesima rivista.

ROCK’n’ROLL VIRUS

2 commenti

bur
E’ appena uscito per Il Coniglio Editore il libro curato da Matteo Boscarol WILLIAM S. BURROUGHS – ROCK’n’ROLL VIRUS sulle conversazioni tra W.S. Burroughs ed esponenti della scena rock e punk degli anni 60-70. Conoscendo Matteo, sono certo che il volume si rivelera’ molto interessante.

Matteo Boscarol (Gorizia, 1976) vive in Giappone, da dove collabora con Il Manifesto, Rolling Stone, Blue e altre testate. Appassionato ed esperto di cinema, e’ fra l’altro un burroughsiano e deleuziano praticante.
Ed un ottimo conoscitore del paese del Sol Levante aggiungo io.