Due lutti per la fantascienza…

Lascia un commento

vegettiSabato 16 gennaio ci hanno lasciato due esponenti di spicco della fantascienza italiana e giapponese. Il primo e’ Enrico Vegetti (nato nel 1943) e il secondo e’ Shibano Takumi (nato nel 1926).

Ho avuto occasione di incontrare entrambi di persona una sola volta. Vegetti durante un incontro di presentazione di un’antologia a Brivido Caffe’ alcuni anni fa ad Alessandria. Successivamente, ci siamo talvolta scritti delle e-mail (soprattutto riguardo volumi e scrittori di SF giapponese) e devo dire che e’ sempre stato molto cortese.

takumishibanoCon Shibano Takumi ho parlato brevemente durante la Worldcon di Yokohama nel 2007. Doveva girare con una bombola di ossigeno a fianco, ma se ne e’ voluto staccare durante il discorso di apertura perche’ gli sembrava una scortesia verso gli ospiti tenerla a fianco. Una persona di una dignita’ notevole. Cio’ che mi aveva maggiormente impressionato era l’affetto di cui era circondato, che non era quello a volte eccessivo dei fans, ma piuttosto del genere rivolto verso un nonno cui si e’ molto affezionati.

Due gentlemen di altri tempi…

Anche Gene van Troyer ci ha lasciati…

Lascia un commento

GvTApprendo dal blog della Kurodahan Press e da Edward Lipsett che anche Gene van Troyer ci ha appena lasciati.
Nato e cresciuto a Portland in Oregon, ha iniziato a scrivere poesia e fantascienza dall’adolescenza. Membro della Science Fiction Writers of America fin dal 1971, entrato in contatto con la Nihon SF Honyaku Benkyokai grazie a Shibano Takumi, e’ stato anche traduttore consulente per noti scrittori e traduttori giapponesi come Yano Tetsu, Ito Norio, Imaoka Kiyoshi, Fukami Dan e molti altri ricoprendo un ruolo fondamentale nel duplice impegno di presentare la SF giapponese in America e la letteratura fantastica statunitense in Giappone.
Sue poesie e racconti sono stati editi in Eternity, Vertex, Last Wave, Amazing Stories SF e Asimov’s SF. Viveva a Urasoe nella prefettura di Okinawa. Tra i suoi ultimi lavori come curatore editoriale c’e’ stata anche l’antologia Speculative Japan Outstanding Tales of Japanese Science Fiction and Fantasy.

Davvero un anno pesante questo per il fantastico mondiale…