Figura importante per il panorama degli studi italiani (e non solo) sul gentiluomo di Providence H. P. Lovecraft, Pietro Guarriello cura la pubblicazione di Studi Lovecraftiani. Al di la’ della affermazione che si tratti di una rivista amatoriale, la qualita’ dei contenuti e dei contributi e’ estremamente alta e professionale. Molti inoltre i saggi inediti. Studi Lovecraftiani e’ oggi, a buon diritto, la piu’ autorevole pubblicazione italiana del genere frutto del lavoro appassionato e competente di Guarriello. I numeri 4 e 5, in particolare, si occupano in maniera esauriente del rapporto tra lo scrittore ed il cinema.

Studi Lovecraftiani n.4
– Editoriale di Pietro Guarriello
– H. P. Lovecraft e i film del suo tempo, di S. T. Joshi
– Il film preferito di Lovecraft, di Darrell Schweitzer
– L’Estraneo davanti allo schermo: le opinioni di Lovecraft sul cinema, a cura di Stefano Mazza
– L’Estraneo dietro lo schermo: la paura, il cinema e Lovecraft, di Stefano Mazza
– A Charlie il Comico, di H. P. Lovecraft
– Su Lovecraft e il Cinema, di J. Vernon Shea

Studi Lovecraftiani n.5
– H. P. Lovecraft nel cinema indipendente italiano, di Francesco Cortonesi
– La Chiave d’Argento: un film dimenticato, di Massimo Berruti
– I terrori delle geometrie non-euclidee: The Dreams in the Witch-Househ di Stuart Gordon, di Luca Foffano
– L’orrore sovrannaturale in DVD: La Lovecraft Collection della Lurker Films, di Luca Foffano
– Cinema lovecraftiano in giallo, a cura di Massimo Soumare’
– Tra cinema lovecraftiano e japanese-horror: Intervista a Konaka J. Chiaki, di Pietro Guarriello

Annunci